img
img

L'importanza della progettazione

Quando si acquista una cucina l'attenzione va sempre alla marca ma spesso la differenza la fa la progettazione.
Se il progetto non viene sviluppato da un professionista con una lunga esperienza di progettazione alle spalle si rischia di ritrovarsi una cucina poco pratica o addirittura controproducente ed incappare in errori come la scarsa ventilazione o illuminazione, la disposizione sbagliata degli elementi e il non sfruttare lo spazio necessario.
Le case di oggi non sono più quelle di una volta con ampi spazi in cui vivevano famiglie patriarchali; la maggior parte delle famiglie di oggi vivono in spazi davvero ridotti; anche per questo motivo le aziende di arredamento si sono adeguate creando nuove soluzioni.
Ciononostante ci sono ancora architetti e venditori di mobili che continuano a commettere errori banali.

In questa pagina abbiamo voluto riportare alcuni esempi di un'errata progettazione.

img
img

Cucine belle ma impossibili

Quando lo spazio è ristretto bisogna evitare di scegliere una cucina bella ma inadatta allo spazio della propria casa. Una cucina immensa stile Hollywood con grandi isole è allettante ma per utilizzare al meglio lo spazio che abbiamo dobbiamo privilegiare ergonomia e praticità.

Prediligi un arredo funzionale e comodo per non creare spazi angusti.

img
img

Ridotta superficie di appoggio

Nello scegliere la composizione della cucina bisogna tener conto del numero dei familiari; una famiglia numerosa necessita di un piano d'appoggio più grande.
Quando lo spazio a disposizione lo permette è consigliabile quindi disporre di un'ampia superficie d'appoggio.

img
img

I 5 consigli per scegliere una cucina

• Sii paziente:
cerca sempre d’ instaurare il giusto feeling con il tuo venditore di fiducia e crea delle soluzioni giuste per te e che rappresentano il tuo modo di essere

• Mai Accontentarsi:
La cucina è l’ambiente piu’ utilizzato della casa, ma anche il piu’ insidioso, pertanto non bisogna accontentarsi. E’ uno dei luoghi dove passerai molto tempo della tua giornata, pertanto deve essere un luogo sicuro ma soprattutto deve durare nel tempo.

• No alle cucine belle ed impossibili:
Non scegliere delle cucine inadatte agli spazi di casa tua. Chi non vorrebbe cucine immense, in stile Hollywood, con super isole / penisole per poi poter fare pranzi di Natale con amici e parenti? Puntate solo alla Funzionalita’ ed ergonomia pertanto prediligere sempre spazi comodi ma funzionali.

• Mai sottovalutare i piccoli spazi:
Ricorda le cucine per i piccoli spazi devono essere belle ma sempre funzionali. Ricordati che ci sono cucine componibili che offrono attrezzature e accessori interni al mobile utili ad ottimizzare gli spazi

• Tu sei il protagonista:
Si accettano consigli da amici e parenti ma ricordati il protagonista della scelta sei tu! Sicuramente la mamma vorrà che tu faccia una cucina classica, tua cognata ti dice di realizzare una cucina super moderna asettica . Tu accetta tutti i consigli, ma ricordati che il bello delle cucine componibili e che sono costruite su misura per te, un pò come un abito sartoriale cucito secondo i tuoi gusti e le tue esigenze. Pertanto Sii coraggioso e pensa solo a ciò che tu vorresti nella tua cucina.

img
img

Come abbinare i colori del proprio arredamento

Tutti sappiamo che quando si decide di ristrutturare casa, iniziano ad esserci varie problematiche, come suddividerla? Che colori utilizzare? Come sfruttare al meglio gli spazi? Ed i mobili?

In questo articolo ti parleremo principalmente di come selezionare o meglio scegliere i colori del tuo appartamento, è inutile dire che se sei seguito da un Professionista del settore, sicuramente ti affiderai a lui, nel caso contrario troverai degli utili consigli, pronto?

Partiamo!

Come primo step iniziate a comprendere il vostro stile, classico, contemporaneo, shabby-chic o eco-country. Come secondo step bisogna impostare un filo conduttore,per esempio seguire un filo conduttore Monocromatico, total white oppure total black, oppure tre o piu’ colori! Ora vi spiego meglio!

Scelta Monocromatica, maniera sicura di arredare casa e rimanendo sempre su un filo conduttore classico.

Si tratta quindi di scegliere un unico colore madre che verrà poi accostato ad una scala di colori piu’ chiari o scuri.

Vi spiego: se decidete un colore come il blu abbastanza forte dovrete scegliere tutte le tonalità dell’azzurro o celeste per il resto della stanza che siano pareti o suppelettili, ma i mobili in questo caso saranno o bianchi o di legno chiaro.

Altra scelta è l’abbinamento di tre o piu’ colori, che nel cerchio cromatico stanno uno vicino all’altro in modo che si crea armonia negli spazi. Esempio: se scegliete il verde prenderete tutti i colori che nel cerchio cromatico sono vicini al verde giallo, arancio etc..

Altro giro altra tecnica, scegliere per combinazioni complanari, ovvero colori totalmente opposti che danno però un tocco di vivacità tra spazio ed arredamento.

Ovviamente sceglieremo questo ragionamento per gli appartamenti di nuova costruzione, in caso contrario decidete di fare un semplice restyiling del vostro appartamento allora ragioniamo per step differenti: Se avete comprato mobili di legno con tonalità chiare, potete creare dei contrasti con pareti e pavimenti scuri.

Al contrario se avete comprato mobili scuri,opterete per pareti chiari ed il resto su tonalità calde. Se invece siamo su uno stile minimalista, utilizzerete tonalità tra bianco ed il nero!

Spero che queste poche righe possano aiutarvi nella scelta del vostro arredamento.

img
img

Ecco qualche consiglio su come pulire un Top in Fenix

Nel 2013 nasce un nuovo materiale: FENIX NTM®, il Nano Tech Matt material per l’interior design. Risultato di 4 anni di ricerca di un team di ricerca internazionale e multidisciplinare, FENIX NTM rappresenta la risposta a due trend dell’interior design: materiali intelligenti e superfici opache. FENIX NTM è un materiale innovativo di Arpa Industriale creato per l’interior design, adatto ad applicazioni sia verticali che orizzontali. La parte esteriore di FENIX NTM è ottenuta con l’ausilio di nanotecnologie ed è caratterizzata da una superficie trattata con resine acriliche di nuova generazione, indurite e fissate attraverso il processo di Electron Beam Curing. Con una bassa riflessione della luce, la sua superficie è estremamente opaca, anti-impronta e piacevolmente soft touch.

Istruzioni per la manutenzione.

Manutenzione ordinaria : è sufficiente un panno umido con acqua calda e detergenti. Possono essere tranquillamente usati i comuni detergenti. E’ consigliabile usare una spugna in schiuma melaminica, oppure la classica gomma magica.

Manutenzione Straordinara : in presenza di tracce di sporco non rimovibili con normali detergenti domestici, consigliamo per la pulizia l’utilizzo di solventi aromatici non aggressivi(acetone)

Consigli di Manutenzione Quotidiana : utilizzo quotidiano della spugna melaminica è raccomandato per la corretta rigenerazione del materiale.

Istruzioni per la manutenzione.

• Ferro da stiro
1. Difettosità superficiale dovuta a micro graffiature
2. Posizionare sulla zona con micro graffi la carta assorbente inumidita
3. Posizionare la fonte di calore sulla superfice da rigenerare, evitando di lasciare la piastra per oltre 10 secondi in posizione statica sullo stesso punto
4. Risciacquare la zona riparata con acqua tiepida e panno in microfibra
5. Superficie rigenerata.

Istruzioni per la manutenzione.
• Spugna melaminica
1. Difettosità superficiale dovuta a micro graffiature
2. Utilizzo della spugnetta melaminica asciutta o inumidita strofinando la zona con difettosità
3. Superficie rigenerata